Gestione del tempoMarketing relazionaleSuccesso

Tempo tempo tempo

Ogni giorno incontro e parlo con imprenditori e professionisti e quando dico ciò che faccio “Aiuto imprenditori e professionisti a guadagnare di più lavorando meno” tutti rispondono “Mi interessa!”. Quando spiego che aiuto a costruire relazioni di valore, molti fanno un passo indietro e affermano che “Sì, sarebbe bello, ad avere il tempo per farlo”.

Il tempo è relativo, lo sappiamo benissimo. Ci sono momenti che sembrano eterni e a volte ti distrai un attimo ed è già arrivato febbraio (e gennaio? Dov’è finito?).

La questione è piuttosto semplice: comanda il resto del mondo o comandi tu?

Se comanda il resto del mondo, tu allora sei uno “schiavo professionista”, al servizio dei tuoi clienti, dei tuoi fornitori, dei tuoi dipendenti, dello Stato e via andare. Agisci in risposta ai continui stimoli, moderno soggetto di un nuovo esperimento di Pavlov (scienziato russo che scoprì il riflesso condizionato). Se sei in questa situazione hai ragione: non hai tempo. Perché la proprietà del tuo tempo è altrui.

Se comandi tu, o se vuoi comandare tu, puoi utilizzare le tue risorse nei modi che per te sono più produttivi. La tua energia e il tuo tempo sono risorse primarie che puoi decidere di investire come ritieni opportuno.

Per passare dalla prima alla seconda situazione è necessario un percorso che solo tu puoi decidere di affrontare perché implicherà un tuo grande impegno e ti butterà fuori dalla tua zona di comfort. Che poi, lì dove vivi ora è davvero così confortevole? Arrivare a fine giornata ed essersi sentito come un criceto che gira la ruota (e non quella della fortuna!) ti soddisfa?

Oggi sono un po’ brutale perché… il mio perché mi spinge ad aiutare imprenditori e professionisti ad essere felici e incontro molte persone che sono incastrate nelle proprie aziende e professioni e se ne lamentano. Poi però manca loro il coraggio di affrontare il cambiamento.

Una vita frenetica, vissuta in sola risposta, rischia di scavare in te un baratro che separa le tue azioni dalle tue convinzioni portandoti sempre più distante da te, dal sogno che ti ha portato a scegliere di essere un imprenditore.

Oggi voglio lasciarti con un compito: prendi un foglio o la tua agenda e per ogni ora della giornata disegna una faccina sorridente 😊 o triste ☹. Fallo per una settimana e poi analizza com’è andata. Se le faccine sorridenti sono tante quante vuoi allora stai perseguendo la tua felicità.

Se invece le faccine tristi sono maggiori di quelle che ti meriti, metti mano alla tua vita.

L’aspetto positivo di questo esercizio è che, qualunque sia il risultato, ti aiuterà ad avere maggiore consapevolezza di te e delle scelte che stai compiendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *