Come fare reteMarketing relazionaleSuccesso

Sapersi relazionare è una competenza fondamentale

Siamo tutti consapevoli di quanto il mondo stia cambiando in modo veloce e chi guarda al futuro cerca di comprendere quali siano le competenze che diventeranno fondamentali. Una di queste è sapersi relazionare.

Antropologicamente l’uomo è un animale sociale: abbiamo iniziato a cacciare in gruppo perché eravamo i più deboli e solo unendoci avremmo potuto sopravvivere e conquistare una preda. Eppure ora gli “studiosi del futuro” ci dicono che è importante costruire le relazioni.

In realtà è sempre stato importante e abbiamo cercato di farlo in molti modi: internet è stato visto come la possibilità di reperire le informazioni e contattare le persone. Se, come me, apri Facebook in automatico senza inserire ogni volta i dati di username e password è facile che tu abbia scordato l’immagine (persone in ogni parte del mondo collegate da delle linee) e la frase che campeggia: Facebook ti aiuta a connetterti e rimanere in contatto con le persone della tua vita.

La difficoltà da affrontare è che connettersi è diverso da sapersi relazionare, inoltre è importante capire che tipo di relazione stai costruendo.

Io mi occupo di aiutare imprenditori e professionisti a guadagnare di più, lavorando meno, attraverso la costruzione di reti professionali che portano reciproco vantaggio. Voglio quindi darti alcuni suggerimenti da applicare all’interno di questo contesto.

  • Ascolta: sembra banale eppure il primo tassello per la costruzione di una relazione è ascoltare l’altro ed è diverso da sentire. Vuol dire prestare attenzione e immagazzinare le informazioni.
  • Evita di sprecare tempo: se ti accorgi di essere poco in sintonia con la persona o con il suo business rispetta il tempo di entrambi e passa a un’altra relazione. È impossibile piacere a tutti ed è inutile investire il proprio tempo là dove i frutti saranno inesistenti.
  • Apprendi: ci sono due aspetti importanti in questa fase. Il primo è comprendere lo stile comportamentale della persona, per poi riuscire a comunicare nel modo migliore. Il secondo è trasformare ciò che ascolti in un nuovo tassello per costruire la relazione.
  • Dimostra interesse: se hai deciso di investire in questa relazione dimostralo. Approfondisci la conoscenza, partecipa agli eventi dell’altra persona, annotati i suoi momenti importanti e sii presente con una telefonata, un biglietto.
  • Tieni traccia: è impossibile ricordare tutto. Usa il metodo più adatto a te, sappi che avere un sistema per immagazzinare, e poi ricercare, le informazioni è indispensabile per agire nel modo giusto al momento giusto.
  • Sii sincero: stai investendo in una relazione di business che potrebbe essere produttiva per entrambi. Quando comprendi che questa persona può essere potenzialmente importante per i tuoi affari, e tu per i suoi, parlane apertamente. Sarà un momento di svolta all’interno del vostro rapporto.

A volte incontro persone che mi esprimono disagio nel costruire una relazione, vorrebbero che tutto fosse naturale e questo mi sembra un ottimo atteggiamento quando si parla di amici o di amore. Quando parliamo di business allora siamo su un piano diverso: è impossibile che i tuoi affari crescano in modo “naturale” e così come programmi altri aspetti anche il marketing relazionale ha necessità di essere pianificato e poi messo in azione.

Quando sei onesto intellettualmente e hai lo scopo di creare una relazione che sia proficua per entrambi ciò che può succedere è di vincere insieme e innalzare la vostra reciproca qualità della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *