Post

Perché è importante la reciprocità

Pubblicato il

Ti parlo spesso di reciprocità e di quanto sia un componente fondamentale all’interno di una strategia di marketing relazionale.

Per spiegarti l’importanza di questo concetto parto da lontano, in quanto arriva dalle basi dello sviluppo delle relazioni umane, fin dagli albori dell’umanità ed è nata dalla necessità che gli individui prendessero l’iniziativa di fare delle azioni a favore degli altri, senza paura di rimetterci. Tutte le culture crescono grazie alla collaborazione tra le persone e le relazioni favoriscono sviluppo e consolidamento di una società.

Quante volte avrai sentito dire “Chi fa da sé fa per tre” eppure sappiamo tutti che è falso. Ha valore sul breve termine, sul risolvere una necessità immediata. Pensa a tutte le grandi aziende, le grandi opere, le grandi scoperte: niente sarebbe avvenuto se ci avesse lavorato solo una persona. Dietro a Steve Jobs, per esempio, c’era un gruppo di persone che hanno trasformato la sua capacità di vedere oltre l’angolo in realtà, per primo il suo socio Steve Wozniak.

La reciprocità è un atto di fede che è semplice da comprendere: per quanto un filo possa essere forte, quanto lo è più una rete? Costruire la tua rete di relazioni significa tessere fili di reciprocità per creare qualcosa che è più robusto, lungimirante, immaginifico del singolo.

Un mio cliente si lamenta che è difficile trovare persone con cui costruire relazioni reciproche e posso solo dargli ragione, per due motivi:

  • Bisogna comprendere se la persona è quella giusta
  • Bisogna essere in grado di darle ciò che serve

Il modo migliore per uscire da questa impasse è compiere azioni ripetute di “dono” nel contesto che ti interessa e capire chi sarà in grado o avrà voglia di ricambiare. A volte la tua frustrazione nasce dal metterti al servizio degli altri senza avere un piano preciso, senza comprendere qual è l’obiettivo che vuoi raggiungere e per il quale gli altri possono aiutarti.

Ricorda che per alcune persone sono abituate in modo diverso, nonostante la natura sono magari concentrate sulla loro quotidianità e fanno difficoltà a guardare oltre. Condividere con loro il concetto win-win (vinci tu vinco io) ti può aiutare a comprendere chi è in grado di metterlo in pratica.

Creare una strategia di marketing relazionale parte dal definire quali sono i tuoi obiettivi, quali reti ti possono supportare e qual è il tuo target clienti. Una volta definito questo potrai identificare le persone con cui sviluppare azioni che produrranno reciprocità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *