Post

Leggere basta?

L’altro giorno ho letto l’ennesimo commento in cui qualcuno si lamentava di un corso dicendo che è sufficiente leggere i libri.

Vediamo di analizzare oggettivamente la questione. Intanto sappi che io leggo molto, ogni giorno parte del mio tempo è dedicato a formarmi studiando testi sia in italiano sia in inglese e spesso sono fonte di grande illuminazione per me. In effetti a volte ho pensato che, tutto sommato, molte delle conferenze che ho visto e alcuni dei corsi che ho fatto avrebbero potuto essere sostituiti da una lettura che, normalmente, costa economicamente meno.

Lo svantaggio è che bisogna essere bravi a ritagliarsi il tempo per farlo con l’adeguata attenzione e, soprattutto per i manuali per i quali è necessario esercitarsi, poi provare e testare ciò che si è letto, sperando di aver compreso bene come funziona. A volte mi è capitato di confrontarmi con qualcuno e accorgermi che quella persona era riuscita a cogliere sfumature che a me erano sfuggite, oppure il contrario. Ricordo quando dissi a un collega che “4 ore la settimana” di Timothy Ferris mi aveva cambiato la vita e che gli consigliavo assolutamente di leggerlo e lui mi rispose d’averlo già fatto, senza trovarlo un granché.

Se poi passiamo a parlare di percorsi invece che di corsi erogati in modalità frontale, allora la differenza cresce: i primi ti permettono di portare a casa molto di più. Il ruolo di chi gestisce il percorso diventa fondamentale soprattutto quando si tratta di lavorare su di te,

Noi operiamo con un ruolo che è quello del consulente perché ci mettiamo al tuo fianco per aiutarti a individuare quella connessione che hai con il tuo lavoro e che fatichi a mettere a fuoco, quella passione di cui ho parlato nei post precedenti. Ti forniamo uno scenario che ti facilita nell’immaginare la tua vision, un elemento fondamentale per guidarti verso il futuro, e poi ti diamo gli strumenti per costruire la tua bussola: la mission che ti terrà sul giusto cammino. L’ultimo tassello, per ridefinire la tua impresa di domani, è l’individuazione del cliente ideale, quello che naturalmente attrai una volta che hai messo in ordine tutto il resto.

Se ti sembra che questo progetto possa essere utile per far risaltare la tua persona e dunque la tua azienda, puoi venirci a trovare il 5 luglio oppure fissare una chiamata gratuita per analizzare la tua azienda e le tue aspettative. 

Credo fermamente che leggere e approfondire sia importante, credo anche che l’energia che sprigiona il confronto in aula e in azienda sia un acceleratore di crescita che ti permette di arrivare prima alla realizzazione dei tuoi sogni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *