Marketing relazionale

Le relazioni sono tutto

Io adoro leggere e studiare. Uno dei motivi per cui amo il mio lavoro è che è indispensabile formarsi adeguatamente per essere di reale supporto agli imprenditori. Per questo motivo sono iscritta a newsletter che mi tengono aggiornata su temi imprenditoriali, su libri di business e su altri temi che reputo interessanti.

Una delle newsletter a cui sono iscritta è quella di Eric Barker, autore di “Barking up the wrong tree” e qualche tempo fa mi sono illuminata leggendo che George Valliant, professore alla Harvard Medical School ha portato avanti uno studio su tre diversi gruppi di individui, con lo scopo di determinare cosa renda più felice la vita delle persone. Il quarto punto che ha evidenziato è stato: “Le relazioni sono tutto”.

“Le vite di tutti e tre i gruppi hanno ripetutamente dimostrato che era l’attitudine sociale – a volte chiamata intelligenza emotiva – non la brillantezza intellettuale o la classe sociale dei genitori che porta ad una vecchiaia ben adattata. […] invecchiare con successo significa donare agli altri gioiosamente ogni volta che si è in grado, ricevere dagli altri con gratitudine ogni volta che ce n’è bisogno, ed essere così avidi da sviluppare il proprio io nel mezzo”.

Qual è l’errore che possiamo commettere e che difficilmente ci perdoneremo? Scordare di lavorare duramente alla creazione delle relazioni e dimenticarci di crearne di nuove quando alcune giungono alla fine.

Credo fermamente che la qualità della tua vita passi attraverso la qualità delle persone di cui ti circondi e con le quali costruisci relazioni che siano produttive per entrambi. Se questo concetto va applicato sicuramente alla tua vita privata, doppiamente è indispensabile alla tua vita lavorativa.

Eppure, anche se quando espongo questo concetto gli imprenditori sono d’accordo dal punto di vista “filosofico”, molti hanno difficoltà a metterlo in pratica.

Tu cosa fai ogni giorno per rendere migliore la tua vita? In quale modo investi le tue risorse nella creazione di relazioni durature e vincenti?

Mi piacerebbe che tu oggi decidessi di fare di questo il primo giorno di un nuovo corso della tua esistenza. Ogni grande viaggio inizia da un piccolo passo e ciò che ti chiedo di fare è: decidere quale sarà il tuo primo piccolo passo e poi… continuare a farlo ogni giorno. Se hai difficoltà a scegliere da dove cominciare ti segnalo tre attività semplici che ti possono essere di spunto:

  1. Prendere ogni giorno un caffè con una persona con cui ti interessa incrementare la tua relazione. Può essere a colazione, a pranzo, durante la giornata lavorativa, poco importa.
  2. Fare ogni giorno una telefonata di pochi minuti a qualcuno con cui vuoi approfondire la relazione. Tema della chiamata sarà aggiornarti sui suoi progressi, su ciò che sta a cuore all’altro.
  3. Partecipare a un evento di networking, a un convegno, a un evento ludico con una persona importante per il tuo business, con la quale ti trovi bene e con cui vuoi rinsaldare la relazione.

Si tratta di tre azioni che puoi compiere mixandone la quantità e che ti consiglio di focalizzare su una rosa di 12 nomi per iniziare. Alcune di queste persone saranno poco ricettive, ti accorgerai che sono poco interessata a incrementare la reazione con te. Benissimo, hai compreso con chi puoi evitare di sprecare il tuo tempo. Coloro invece che saranno piacevolmente colpiti dal tuo interesse sono le persone con cui potrai approfondire il rapporto e potrai comprendere se vi potete essere vicendevolmente d’aiuto.

Quando ti relazioni veramente con le persone, capitano cose straordinarie, nascono possibilità che mai avresti pensato e opportunità importanti.

Come sempre ciò che conta è la pratica e la costanza e così come ti è chiaro che se vuoi correre la maratona di New York è indispensabile allenarti, deve esserlo altrettanto per quella maratona che è gestire un’azienda di successo e una vita felice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *