Gestione del tempoPost

Elimina il superfluo e mettiti al lavoro

Per Michelangelo la scultura era una pratica diversa da ciò che possiamo pensare: per lui l’artista aveva il compito di liberare le figure imprigionate dentro la pietra e levare il marmo in eccesso era il suo compito. La Pietà era già dentro il blocco di marmo, era sufficiente eliminare il superfluo.

Guarda la tua agenda, se la osservi bene il tuo business è lì, probabilmente è annegato in mezzo a troppi impegni che portano via il tuo tempo e ti distraggono, quando sarebbe sufficiente visualizzare ciò che è importante e lasciarlo emergere.

Ci sono molti modi di portare a termine questo compito. Il primo passa attraverso la delega. Se hai un’azienda e uno staff puoi assegnare alcune delle funzioni che esegui, e che non sono il centro del tuo business, a qualcun altro.

Se in questo momento lavori solo, sappi che esistono anche le segretarie virtuali. Da quelle che gestiscono le tue chiamate a quelle che possono prendere in carica progetti, a collaboratori esterni cui ti puoi affidare.

Costa? Sì, ti faccio una domanda io: quanto ti costa il tempo che passi a fare cose che potresti delegare invece di costruire relazioni professionali che ti possono permettere di raggiungere il tuo cliente ideale?

Come fai a fidarti? Elabora una strategia, potresti fare degli errori, avrai imparato come migliorare. Comincia da piccoli compiti, a volte perdi tempo in operazioni che sono molto semplici da delegare.

Cosa ci puoi fare con il tempo che liberi? Prima di tutto, come ho già detto, puoi lavorare per rinforzare le tue relazioni, svilupparne di nuove, andare nei luoghi che frequentano i tuoi clienti per incontrarli.

Una parte del tempo puoi usarla per uso personale: passare più tempo con la tua famiglia, prenderti una pausa dedicando del tempo a quello sport che è molto che non pratichi. Migliorare la qualità della tua vita.

Ricorda il motivo per cui hai scelto il tuo lavoro, qual è la passione celata all’interno e dedicati ad essa con tutto te stesso, lascia che di incombenze che ti limitano si occupi qualcun altro e… togli tutta la pietra in eccesso e lascia risplendere il capolavoro.

Se vuoi saperne di più a proposito di come delegare e di cosa fa una segretaria virtuale, ti invito a leggere questa intervista che mi ha fatto Krisztina Fekecs.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *